Libertas 2 Valli, che show nel salvamento!

Giovedì 10 Maggio 2018 09:38 stefano
Stampa PDF

Continuità e tradizione sovente procedono di pari passo, nello sport come nella vita. Nel senso che la prima il più delle volte è la logica conseguenza della seconda, dalla quale ricava origine e stimolo.

A Luserna San Giovanni, ad esempio, il nuoto per salvamento sintetizza eloquentemente questa piccola verità ideologica: viene praticato da anni con serietà e, appunto, continuità che si trasmette anche sul piano organizzativo. Lo conferma il fatto che il Circuito Libertas Piemonte, giunto alla sua ottava edizione, proprio in questa località ha costantemente trovato il suo epilogo naturale e così è stato anche il 6 maggio scorso, con lo svolgimento della terza e ultima tappa stagionale.

 

Una mattinata di gare agile ma al tempo stesso ricca di contenuti e prove in programma: globalmente 38 (28 individuali e 10 staffette) che hanno visto ai blocchi di partenza le categorie Giovanissimi, Allievi, Ragazzi, Juniores, Cadetti, Seniores e Amatori. Un panorama generazionale davvero imponente, perché si è passati dai piccolissimi (il più giovane è nato nel 2011!) agli ultracinquantenni (il più… esperto è della classe 1962) in un crescendo di valori tecnici ma anche di emozioni, perché non è assolutamente detto che gli atleti già affermati e abituati a questo tipo di impegno siano per questa ragione più assuefatti alla tensione agonistica. Due le specialità individuali proposte dal menu, entrambe sui 50 metri e con l’utilizzo delle pinne: il nuoto con ostacoli e il trasporto del sacchetto.

Come già accennato, la parte del leone è stata interpretata dai padroni di casa della Libertas 2 Valli che si sono imposti in più della metà delle gare individuali (16 su 28) e in 3 delle 10 staffette. Particolarmente impressionante il dominio esercitato nella categoria Amatori con 6 rappresentanti ai primi 6 posti sia nel nuoto con ostacoli sia nel trasporto del sacchetto. A debita distanza ma comunque ugualmente in bella evidenza anche la Safa 2000, 9 volte sul gradino più alto del podio (5 successi individuali e 4 di staffetta), ma pure le altre 3 società partecipanti hanno avuto modo di piazzare risultanze soddisfacenti: 5 vittorie complessive per la Libertas Nuoto Rivoli, 3 per la Libertas Nuoto Chivasso e 2 per la Libertas Nuoto Caluso.

Degno e logico corollario rispetto ai verdetti agonistici del 6 maggio la classifica finale del Circuito che tiene conto di tutte e 3 le tappe: anche in essa spicca infatti la Libertas 2 Valli che ha totalizzato 1205 punti. Molto serrata la lotta per il secondo posto nella quale la Libertas Nuoto Caluso ha avuto di stretta misura (875 contro 846) la meglio sulla Libertas Nuoto Chivasso. Più distanziate Safa 2000 (532 punti) e Libertas Nuoto Rivoli (464) ma anche da parte loro non sono mancati alcuni acuti di buon significato. Insomma, una festa in piena regola, senza esasperazioni eccessive ma non per questo senza basi tecniche beneauguranti per il futuro del nuoto per salvamento piemontese.

Corso Professionalizzante

Corsi di formazione 2015/16

Fotografo ufficiale

Libertas Sprint

Eventi Progetti

Ci trovi a ...

  • Sede: Piazza Togliatti,1 Rivoli Torino presso Piscina Bonadies
  • Telefono: 011 9593502
  • Fax: 011 4117559
  • E-mail: libtop@libero.it